Il contrasto all’hate speech dà fastidio

17 ottobre 2017

di Danilo De Biasio

Palazzo di Giustizia di Milano. E’ appena finito il convegno dell’Ordine degli Avvocati sugli hate crimes. Il tempo di riaccendere il cellulare e parte un bip: c’è un tweet che riguarda #RespectWords, il progetto europeo contro il linguaggio d’odio che il Festival dei Diritti Umani e Radio Popolare hanno “tenuto a battesimo” per l’Italia. Il tweet avvisa che nientemeno che Breitbart, il sito preferito da Donald Trump, ci ha fatto l’onore di un pezzo a commento del “codice” per giornalisti e blogger che #RespectWords ha appena presentato a Bruxelles.

Schermata 2017-10-17 alle 17.24.19

Il titolo del pezzo di Breitbart rientra perfettamente in una delle linee guida scritte nel codice: fare molta attenzione ai titoli, perché saranno quelli che rimangono in mente al lettore. Il pezzo di Breitbart dice che non bisogna citare la nazionalità dei criminali, cosa che ovviamente non c’è scritta nel testo di #RespectWords dove, invece, viene affermata una regola sacra per il buon giornalista: citare la nazionalità o i dati sensibili solo se necessari alla comprensione di un fatto. Ammetterete che è po’ diverso.

Nello stesso articolo di Breitbart viene stigmatizzata un’altra parte del codice di #RespectWords: come si fa a non “etnicizzare” i protagonisti del crimine quando – scrive il sito della destra – in Austria i crimini sessuali commessi da migranti sono aumentati del 133% e quando a Berlino si stima che il 50% dei sospetti di crimini non abbia passaporto tedesco. Se si va a controllare le fonti di Breitbart in un caso è un giornale tedesco, nell’altro una rielaborazione dei dati del Ministero dell’Interno austriaco realizzata dal partito xenofobo FPO. Un caso da manuale: titolo ad effetto (scorretto) e citazione di dati “traballanti”, ma che servono per dare una parvenza di scientificità. Un episodio che rafforza la soddisfazione per aver dedicato l’ultima edizione del Festival dei Diritti Umani alla libertà d’espressione e per aver contribuito a scrivere queste linee guida per giornalisti e blogger.

IMG_5839

La versione inglese di #RespectWords è già online qui: www.respectwords.org Per la versione in italiano pazientate ancora qualche giorno.

Audio_icon-icons.com_71845L’analisi di Danilo De Biasio su Radio Popolare di Milano.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Tagged with: , ,