Logistica sostenibile a s’-Hertongenbosch

10 febbraio 2018

dal blog di Fabio Fimiani

La logistica a basso impatto ambientale è uno dei settori maggiormente sviluppati a ‘s-Hertogenbosch. La città olandese, centoquarantamila abitanti, è stata una delle quattro finaliste per diventare Capitale Verde d’Europa 2017 e su tutta la mobilità sostenibile ha investito e sviluppato conoscenze e tecnologie.

A ‘s-Hertogenbosch in questi anni è stato sviluppato il trasporto delle merci con mezzi elettrici e cargo bici. In questo modo è stato recuperato spazio per pedoni e ciclisti, incrementando ulteriormente la mobilità dolce e la diminuzione di emissioni di anidride carbonica e sonore.

Mobilità sostenibile a ‘s-Hertongenbosch

La logistica merci sostenibile ha così aperto ulteriori spazi per consentire alle biciclette di essere tra i mezzi più utilizzati, anche negli spostamenti dai comuni limitrofi. A ‘s-Hertogenbosch infatti tutti i venticinque accessi stradali della città hanno un equivalente dedicato alle bici, accanto all’arteria o nei pressi, comunque sulla medesima direttrice.

La città olandese fa parte di una rete di medi e piccoli centri che confrontano e scambiano le buone pratiche di trasporto merci intelligente e sostenibile. Tra queste anche la pianificazione territoriale.

Alberghi a ‘s-Hertonghenbosch

Anche gli alberghi a ‘s-Hertogenbosch hanno adottato pratiche per diminuire il proprio impatto ambientale, dalla riduzione dei consumi energetici e idrici, alla riduzione dei rifiuti per i prodotti igienici e della ristorazione, e alla stessa raccolta differenziata.