Ridurre gli sprechi d’acqua con i contatori digitali

26 febbraio 2018

dal blog di Fabio Fimiani

La riduzione degli sprechi idrici può passare anche dall’installazione di contatori digitali per i consumi d’acqua. Ad Almeria, in Spagna, è stata sperimentata questa tecnologia intelligente per diminuire i consumi inutili della poca acqua potabile presente in Andalusia.
Questa regione del Sud della Spagna fa da tempo i conti con la scarsità della risorsa idrica, ma, grazie all’uso razionale dell’acqua e alle nuove tecnologie, sta riuscendo a non farla mancare né agli abitanti né alle attività produttive.

L’acqua nell’agricoltura ad Almeria

L’agricoltura sta addirittura incrementando le proprie produzioni anche nelle zone desertiche, o non tradizionalmente vocate, come attorno ad Almeria, verso lo splendido parco di terra e di mare di Cabo de Gata.
In questo caso, approfittando del gran caldo, i produttori agricoli riescono ad avere anche più raccolti di frutta e verdura in un anno senza la necessità di riscaldare le vaste serre, che sono state costruire soprattutto negli ultimi vent’anni. Poco più a nord, nella zona desertica, set anche dei film western di Sergio Leone, vi sono coltivazioni di olivi.

Razionalizzare i consumi d’acqua ad Almeria

I contatori intelligenti d’acqua ad Almeria servono sia a far comprendere i consumi agli utenti, ma anche a migliorare la gestione dei flussi di approvvigionamento alla società che gestisce l’acquedotto. In questo modo è anche più facile e veloce individuare le perdite nella rete di distribuzione.
Ovviamente vi è anche una parte di automazione per gli aspetti burocratici, come la gestione delle fatture, le amate bollette per gli utenti.
Oltre all’installazione dei contatori intelligenti ad Almeria è in corso una campagna di informazione su come razionalizzare i consumi di acqua.
Le iniziative sul risparmio idrico della città del sud est dell’Andalusia fanno parte della campagna europea Urbanwater.