Diritti Umani X Educazione Civica

PROPOSTA DEL FESTIVAL DEI DIRITTI UMANI PER
L’ EDUCAZIONE CIVICA NELLE SCUOLE SUPERIORI

Da sempre il Festival dei Diritti Umani si pone al servizio del mondo scolastico nell’affrontare temi importanti e di attualità, con percorsi che oltre a supportare i/le docenti nell’insegnamento dell’educazione civica sono in grado di stimolare gli studenti e studentesse.

Per l’anno scolastico 2022/23 proponiamo alle classi interessate 4 incontri corrispondenti ai nuclei tematici principali definiti dal Ministero della Pubblica Istruzione: 1) conoscenza della Costituzione italiana, delle istituzioni europee, con particolare attenzione ai principi di legalità; 2) cittadinanza attiva e digitale, insistendo sulla conoscenza dei meccanismi interni degli strumenti tecnologici; 3) sostenibilità ambientale e benessere psicofisico.

Gli incontri, pensati per studenti e studentesse delle scuole secondarie di II grado, si svolgono online e sono tenuti da esperti, in grado di trattare gli argomenti con linguaggio comprensibile, intrecciando le competenze con l’esperienza diretta.

Le classi partecipanti riceveranno inoltre l’accesso al podcast “A Scuola di Diritti Umani” e avranno la possibilità di pre-iscriversi alla sezione EDU del Festival dei Diritti Umani che si terrà nella primavera 2023


PROGRAMMA

> L’Italia è una Repubblica fondata sui lavoretti

nucleo tematico: “Costituzione, diritto (nazionale e internazionale), legalità e solidarietà

17 Novembre 2022 | ore 10.00 – 12.00

Quando in Europa crescono i salari l’Italia arranca, quando diminuiscono…peggio. La legalità sembra restare fuori dal posto di lavoro, basta il dato sugli infortuni: ogni giorno almeno 3 persone sono vittime di incidenti. Marco Omizzolo, sociologo, è un preciso osservatore del lavoro in Italia a partire da quello “in nero” che si osserva nelle campagne. L’educazione civica parte anche da qui: ciascuno di noi può spalancare gli occhi davanti alle ingiustizie e impegnarsi perché non accadano. 

> Che brutto clima!

nucleo tematico: “Sostenibilità ambientale e diritto alla salute e al benessere della persona”

1 Dicembre 2022 | ore 10.00 – 12.00

Se c’è un campo dove il civismo – nel senso di sensibilità verso la comunità in cui viviamo – è quanto mai urgente è la giustizia climatica. Deserti bollenti e città sommerse dagli oceani: li abbiamo visti nei film catastrofisti ma potrebbero diventare realtà se i governi non interverranno con serie politiche di mitigazione climatica. Nei giorni successivi la COP27, ne parleremo con Marirosa Iannelli di Italian Climate Network

> Usa il web, non farti usare

nucleo tematico: “Cittadinanza digitale”

15 Dicembre 2022 | ore 10.00 – 12.00

Passare 24 ore al giorno sui social non vuol dire saperli usare consapevolmente. Perché questi fantastici strumenti di comunicazione sono anche potenti mezzi per mappare gusti e abitudini. E non sempre social vuol dire socialità: a volte, al contrario, contribuiscono a isolarti. Una lezione/tutorial a cura di Marco Schiaffino, direttore di ZeroUno, per sapersi muovere nel territorio digitale in costante aggiornamento.

> Non c’è niente di male, ma che male!

nucleo tematico: “Sostenibilità ambientale e diritto alla salute e al benessere della persona”

19 Gennaio 2023 | ore 10.00 – 12.00

Alla ricerca del benessere psicologico. Dopo 2 anni di pandemia, chiusure, DAD, permane una situazione di incertezza che provoca a molti giovani sofferenze psicologiche. E non tutti riescono a dare un nome a questa condizione. L’importante è far arrivare questo messaggio: non c’è niente di sbagliato in voi, è utile parlarne, mettere in comune le proprie esperienze. É il lavoro che fanno ogni giorno con gli adolescenti gli psicologi Melissa Calzari e Alberico Lucchesi, conosciuti su Instagram come @psicologicolseptum


ISCRIZIONI

Costo: 3 euro a studente per incontro
Periodo e durata: giovedì dalle 10 alle 12 (2 ore a incontro), da novembre 2022 a gennaio 2023
Dove: Su piattaforma Zoom
Per informazioni: scuole@festivaldirittiumani.it

 

  • I docenti possono iscrivere le proprie classi a uno o più incontri (compilare un modulo per classe).
  • Modulo d’iscrizione: https://forms.gle/Zx5BXXXMm9q6pdk6A
  • Compilando il modulo di iscrizione la scuola si impegna a pagare la quota di iscrizione all’organizzatore. Il link per la partecipazione sarà comunicato via mail, ai docenti iscritti, il giorno prima dell’incontro mentre il pagamento dovrà essere erogato entro i tre giorni lavorativi precedenti (il lunedì della stessa settimana).